Stampa
Categoria: Uncategorised
Visite: 28786

La Provincia di Lecco ha attivato una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC), con il seguente indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La casella PEC è direttamente collegata al protocollo che registra la documentazione pervenuta e la smista all'Ufficio competente.
Dal 1 gennaio 2015 la casella PEC della Provincia di Lecco riceverà messaggi solo da altre caselle di posta elettronica certificata. I messaggi provenienti da caselle di posta elettronica tradizionali non verranno accettati dal sistema.
Il mittente che scrive dalla propria casella PEC alla casella PEC della Provincia riceve immediatamente una e-mail attestante l'invio e, successivamente, un'altra e-mail attestante l'avvenuta consegna del messaggio alla Provincia. La PEC fornisce garanzia di certezza della data e dell'ora di invio e ricezione della e-mail, nonché garanzia di integrità di contenuto.
I formati dei documenti accettati per la registrazione di protocollo sono: PDF, PDF/A, RTF, TIFF. Ogni altro formato dovrà essere convertito in PDF o PDF/A prima della spedizione.
I documenti inviati nei formati indicati se non firmati digitalmente verranno comunque protocollati. Il Responsabile del procedimento valuterà la loro validità ai fini del procedimento.
Indicazioni operative per la trasmissione dei messaggi PEC alla Provincia di Lecco:
non trasmettere documentazione già inoltrata via PEC avvalendosi di ulteriori mezzi quali spedizione cartacea, e-mail, fax. A ciascuna istanza trasmessa alla Provincia dovrà corrispondere un unico messaggio PEC di trasmissione (es. un soggetto che deve inviare 3 richieste di autorizzazione per 3 procedimenti diversi dovrà inviare 3 messaggi PEC distinti, oppure un soggetto che deve inviare 2 fatture dovrà inviare 2 messaggi Pec distinti) perché verrà assegnato un numero di protocollo a ogni singola istanza/documento amministrativo. Il mittente dovrà utilizzare esclusivamente la propria casella PEC per l'invio dei messaggi

Comunicazioni trasmesse dalla Provincia di Lecco tramite PEC
La Provincia di Lecco invia ai destinatari documenti firmati digitalmente e identificati dall'estensione .p7m. Per l'apertura di questi documenti è necessario disporre di un software (es. Dike, CRS Manager) in grado di aprire i file firmati digitalmente. A tal fine è indispensabile che chi riceve PEC dalla Provincia di Lecco provveda a scaricare sul proprio PC un software adatto.
Le istanze e le dichiarazioni inviate dai cittadini alla Provincia tramite il servizio PostaCertificat@, promosso dal Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione (PEC gratuita per il cittadino), sono valide per l'avvio dei procedimenti amministrativi.
I documenti che arrivano alla Provincia da questo tipo di caselle PEC sono considerati come firmati dal mittente: infatti le credenziali del servizio PostaCertificat@ valgono come strumento di identificazione in rete del mittente e non serve la firma digitale.
L'utilizzo della posta elettronica certificata e della firma digitale risponde ad esigenze di semplificazione della Pubblica Amministrazione secondo i principi di efficienza, efficacia ed economicità.
In particolare le fatture saranno acquisite al Protocollo Generale della Provincia se inviate tramite:
consegna a mano/servizio postale
invio telematico alla casella Pec della Provincia: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in formato TIF o PDF
queste modalità di ricezione delle fatture rimangono valide fino all'entrata in vigore della fatturazione elettronica prevista entro il 31 marzo 2015. 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.    Info   
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd